Fotoepilazione: Liscia forever

Fotoepilazione: Liscia forever

Forever è il motto della nuova fotoepilazione permanente. E forever è anche la promozione attiva da oggi, per avere lo sconto di benvenuto…per sempre!

Voglia di gettare via lamette e strisce depilatorie? Oggi c’è un motivo in più per farlo davvero.

La luce pulsata ad alta intensità offre i benefici di un’epilazione evitando gli spiacevoli inconvenienti dati da metodiche troppo violente o aggressive per la pelle. L’energia della luce viene trasformata in calore nel trasferimento alla pelle; il fascio della luce viene quindi attirato in modo selettivo dalla colorazione scura del fusto e della matrice del pelo in fase attiva che vengono immediatamente colpiti e distrutti. La selettività secondo la quale agisce questo tipo di tecnologia permette di lasciare integri i tessuti circostanti che vengono quindi lasciati integri. Infatti, al termine della seduta, si noterà appena un leggero rossore destinato a scomparire in breve tempo. In pratica, durante il trattamento, verranno progressivamente distrutti tutti i bulbi piliferi che si trovano in fase attiva. In questo modo, dopo alcune sedute, in media 4 a cadenza mensile, l’azione della luce pulsata avrà agito a 360° sul patrimonio pilifero che verrà ridotta addirittura dell’80%.

I REQUISITI PER UN ESITO OTTIMALE

Tutte le sedute di fotoepilazione Golden Light sono precedute da un test cutaneo che serve per accertare l’idoneità della pelle al trattamento. I risultati più efficaci si hanno infatti quando esiste una marcata differenza cromatica tra il bulbo pilifero e la pelle circostante. Nel caso di peli biondi o bianchi la luce pulsata non verrà attirata e perciò il trattamento è sconsigliato. Idem anche per pelli troppo scure che verrebbero inutilmente esposte a rischi di danni termici. Nel caso in cui invece siano presenti lesioni cromatiche come i nei, questi verranno coperti prima di cominciare il trattamento.


LA SEDUTA. ECCO COME SI SVOLGE

Una volta che l’operatore ha dato l’ok per il trattamento, viene stesa sulla parte un gel trasparente. Questo ha la funzione di veicolare gli impulsi di luce pulsata al bulbo pilifero e contemporaneamente protegge i tessuti dagli sbalzi termici. La luce pulsata viene veicolata tramite un manipolo manovrato dall’operatore e calibrato secondo i parametri adeguati alle specifiche caratteristiche cutanee di ciascuno. Il trattamento è praticamente indolore, al massimo si avverte un pizzicorio simile allo schiocco di un elastico sulla pelle, e ha una durata media di un quarto d’ora-mezz’ora. In seguito il leggero rossore viene lenito da una normale crema idratante.

I peli colpiti cadranno spontaneamente in parte subito e in parte dopo qualche ora dalla seduta.

I bulbi piliferi che si trovano in fase attiva nel corso del trattamento subiranno un trauma tale da impedirne progressivamente la ricrescita. Ecco perciò che un ciclo minimo di 4 sedute sarà sufficiente a colpire gran parte dei follicoli!

NIENTE PRE-DEPILAZIONE!

Per sottoporsi al trattamento di fotoepilazione con la luce pulsata ad alta intensità non serve che la parte venga rasata. Infatti una ottimale lunghezza dei peli di 2-3 millimetri favorirà il convogliare della luce fino alla matrice del pelo: se il pelo non fosse presente fuori della pelle, infatti, potrebbe non venire colpito dal raggio IPL.