Liscia e senza peli: queste sono le caratteristiche ideali per la pelle della donna. La presenza dei peli in un corpo femminile è sinonimo di incuria e mancanza di amor proprio.

E se è brutto sfoggiare gambe mal depilate, addirittura imbarazzante è notare la presenza di peli in zone non comunemente interessate dalla loro presenza, come il volto, la schiena, l’addome o attorno ai capezzoli.

La soluzione efficace e di lunga durata sono i trattamenti di depilazione laser o a luce pulsata, che consentono una riduzione dei follicoli piliferi nella zona trattata fino all’80%.Comunemente sono queste le zone di maggiore intervento per le donne:

  • il viso
  • le ascelle
  • l’inguine
  • le gambe

Bikini line: Stoppa i peli e dimenticali

 Guai dimenticare la depilazione accurata soprattutto ora che cominciano i weekend al mare e si scappa in piscina appena si può! Eppure la voglia di dimenticarsi dei peli è tanta, soprattutto dalle zone bikini, dove la presenza dei peli è decisamente sgradita e imbarazzante. La soluzione dolce con la pelle e decisa contro i peli? La fotoepilazione con la luce pulsata

Zone delicate, difficile da mantenere perfettamente depilate – come si vorrebbe – in ogni periodo dell’anno. La rimozione dei peli superflui, in particolare dalle ascelle e dall’inguine costituisce per molte un problema di metodica: non sopportando lo strappo traumatico della ceretta, molte di noi sono costrette a ricorrere a rasoi o creme depilatorie, con il risultato di vedersi il pelo ricrescere più in fretta e tra l’altro più robusto. Per liberarsi dei peli in modo più dolce e di lunga durata si può ricorrere alla fotoepilazione con la luce pulsata ad alta intensità, efficace perché va a colpire direttamente il bulbo, distruggendolo in maniera rapida ed indolore.

Le zone che godono di maggiore attenzione quando ci si depila sono senz’altro le ascelle e l’inguine. Ma per molte donne il problema dei peli affligge distretti corporei sui quali praticare una ceretta è impensabile e utilizzare il rasoio fa diventare schiavi di una procedura che, oltre che essere temporanea, è rischiosa e controproducente. Non è infrequente che i peli si rendano eccessivamente visibili anche dove…non dovrebbero esserci, come ad esempio tra i seni. Molte estetiste poi si sentono rivolgere la richiesta di eliminare i peli dal fondoschiena o dalla cosiddetta linea alba, cioè nella zona tra l’ombelico e il pube. I metodi tradizionali di epilazione offrono deludenti (o nulli) risultati, ma la fotoepilazione a luce pulsata è in grado di colpire con determinazione anche i peli più imbarazzanti anche dalle zone più delicate e critiche. Durante la seduta-test, l’operatore Golden Light potrà dare a ciascuna un’idea sul numero di sedute necessarie a ridurre progressivamente il problema.